.
Annunci online

[poi un sussurro, come di zefiro leggero]


Diario


11 febbraio 2008

Il mio nome è Kowalsky

[Diario]  Di solito muoio prima della fine del primo tempo ---

Provate ad immaginarvelo.
Rombo di elicotteri. Tanti elicotteri.
Soldati in assetto di guerra, buffetteria speciale, probabilmente incursori della marina.

Il maggiore che li comanda sembra giovane e ha ricorrenti incubi di quando era sottotenenete in prima nomina e portava le ronde in giro per Belfast nord.

Flashback, muro di mattoni rossi sgarrupato, ragazzetti colle pezze al culo che giocano al pallone, spari isolati, proiettile vagante, ragazzetto a terra, fine flashback.

Torniamo sull'elicottero.
Davanti al maggiore è seduta una recluta. Non è il più giovane ma sembra il più insicuro; guarda la spuma dell'oceano che stanno sorvolando con un misto di stupore e paura.

La fuori saranno 30 gradi sotto zero ma lui trema perché è la prima volta e questa non è un'esercitazione.
Si chiama Kowalsky e il maggiore sa che è lui quello da tenere d'occhio.
Gli elicotteri sono tanti, la missione attivata in meno di due ore: han dovuto richiamare anche la squadra in turno di riposo e sono partiti immediatamente.

Stanno volando nel gelo e nella semioscurità sul Mare del Nord e le regole di ingaggio sono particolarmente severe e complicate: tanti civili in mezzo, numero sconosciuto di opponenti, rischio NBC definito alto, un'infrastruttura costosissima da salvare.
Il maggiore ha dovuto rassicurare il sottosegretario in persona, collegato via radio dall'ammiragliato.


Così, a metà strada tra Cloverfield e Lost, arrivano alla piattaforma petrolifera dove stanno le 500 persone che devono evacuare.
Perché "una donna albanese di 23 anni in servizio nelle cucine" si è sognata che c'era una bomba.

(Ansa)




permalink | inviato da kerub il 11/2/2008 alle 17:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio        marzo
 
 




blog letto 1 volte
Kerub 2.0 è su Blogger Kerub 2.0 è su Blogger
Feed ATOM di Kerub 2.0 Feed ATOM di Kerub 2.0

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Collegio Dei Cartografi
Nuda Nomina Tenemus
Kerub E le Colonne D'Ercole
Anima mia
Non Solo Trimestrali
Lo Stellone Era Di Cartapesta

VAI A VEDERE

[A POST FOR THE BLOGS]
Two Twins
Bacco
SelfSurfer
Wittgenstein
Shock And Awe
Harry
Alzata Con Pugno
Titollo
Mirumir
Fetish
Jasailmer
Barnaba
Attenti Al Cane
Malvino
Gino
Aletheia
Taniwha
Vecuvia
Hotel Supramonte
Cari Polli Ispirati...
La Parda Flora (Jacob e l'Angelo)
Paese D'Ottobre
Camillo
Intranet Management
Akatalepsia
Altraprospettiva


Scrivi a: kerub4@gmail.com

Questo blog è stato...


Si lo so... Nome e sottotitolo un pò pretenziosi. Ma mi dicono qualcosa... Speriamo di riuscire a spiegarlo

Piccola Biblioteca Personale (in rigoroso ordine casuale)

Calvino, Italo - Le Lezioni Americane

Semerano, Giovanni - L'infinito: un equivoco millenario

Pirsig, Robert - Lo Zen E L'Arte Della Manutenzione Della Motocicletta

Eco, Umberto - Il Nome Della Rosa

Frau, Sergio - Le Colonne D'Ercole, Un'Inchiesta

Popper, Karl Raimund - Scienza E Filosofia

Borges, Jorge Luis - Finzioni

Yourcenar, Marguerite - Memorie Di Adriano

Autori Vari ?? - La Bibbia

Borges, Jorge Luis - Storia Universale Dell'Infamia

Bradbury, Ray - Il Popolo dell'Autunno

Bradbury, Ray - Cronache Marziane

Heinlein, Robert A. - Fanteria Spaziale

Bova, Ben - Conquistatori Di Stelle

Clancy, Tom - La Caccia A Ottobre Rosso

Tolkien, J. R. R. - Il Signore Degli Anelli

Schneier, Bruce - Applied Cryptography

Herbert, Frank - Dune

Genna, Giuseppe - Nel Nome Di Ishmael

CERCA